─♦─HOME─♦──♦─CHI SONO─♦──♦─ABOUT─♦──♦─CONTATTI─♦──♦─RECENSIONI─♦──♦─RUBRICHE─♦──♦─AFFILIAZIONI─♦─
♦────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────♦

La Biblioteca di Belle - Consigli di lettura #6 (Christmas Express #4)

Salve gente! Come è tardi...anzi tardissimo! Lo sapevo io che senza organizzazione avrei finito per fare tutto all'ultimo minuto e di corsa, ma va beh...il Natale mi piace troppo e anche se posterò poco rispetto a quanto vorrei, andrà bene ^-^
Questo non è il post che avevo intenzione di pubblicare oggi (ovviamente), però prima o poi avrei comunque dovuto postarlo, quindi eccolo qui. Più tardi, invece, vi lascerò una canzoncina di Natale ;-)
Se vi siete persi le precedenti puntate dell'iniziativa, potete trovare i post qui -> Christmas Express #1,Christmas Express #2, Christmas Express #3.
Buona serata a tutti! Vi lascio al quarto appuntamento con il Christmas Express!

Belle, protagonista del capolavoro Disney "La Bella e la Bestia", possiede qualcosa che le ho sempre invidiato con tutta me stessa: una biblioteca immensa traboccante di milioni, anzi miliardi, di libri. La Bestia avrebbe dovuto regalarne una anche a me!!! All'interno di questa fantastica ed enorme stanza -dove trascorrerei giornate intere leggendo e cercando le storie più belle- si possono trovare dei veri e propri tesori letterari. Ho deciso, quindi, di creare questa rubrica, intitolata "La Biblioteca di Belle - Consigli di lettura", dove parlerò -insieme a Belle, ovviamente!- dei miei libri preferiti, cioè di tutti quei romanzi che ho letto e che desidero consigliare con tutto il cuore a voi lettori!!!

Vediamo cosa ho trovato oggi sugli scaffali stracolmi di Belle...



Canto di Natale
Charles Dickens

La lettura che vi consiglio oggi penso sia conosciutissima da tutti voi. Canto di Natale di Charles Dickens è il racconto natalizio per eccellenza e credo che la storia a grandi linee la sappiano anche i muri. È una fredda notte di Natale ottocentesca ed Ebenezer Scrooge, un anziano signore, antipatico ed egoista, torna a casa da solo pronto a trascorrere la Vigilia senza ombra di festeggiamento. Il vecchio, infatti, è conosciuto in tutta Londra per essere avaro e spilorcio, un uomo che pensa solo al denaro e al guadagno, senza quasi una coscienza che lo faccia impietosire di fronte alle persone meno fortunate di lui che avrebbe la facoltà di aiutare, e la solitudine è la sua unica compagnia. Tuttavia, il destino vuole che alla mezzanotte si presenti a Scrooge una strana apparizione: è il fantasma di Jacob Marley, suo socio in affari morto da qualche tempo. Lo spettro, vittima del suo egoismo e condannato in eterno a scontarne la pena, ammonisce l'amico riguardo alla sua condotta e lo avvisa che stanno arrivando da lui tre spiriti: quello del Natale passato, quello del Natale presente, e quello del Natale futuro. Scrooge, convinto che ciò che ha visto sia solo una visione dovuta a una cattiva digestione, non dà peso alle parole del socio e va a dormire. Ma Marley era reale e presto Ebenezer si troverà davanti il primo fantasma e partirà con lui verso il suo passato, per poi dare uno sguardo al presente con il secondo fantasma, e sbirciare il tragico futuro con il terzo. Ma l'avvenire può essere cambiato e dopo questa strana notte, Scrooge dovrà scegliere se continuare ad essere egoista o aprire il suo cuore alle persone che lo circondano.
Perché consiglio questo racconto lungo? Beh...prima di tutto perché è un classico imperdibile e leggerlo è un vero piacere. Secondo, perché è una delle storie di Natale più belle che esistono, una metafora travestita da favola, interessante e appassionante, ricca di fascino magico e con una morale di fondo assolutamente vera. Terzo, ma non meno importante, perché io lo amo alla follia; è una delle mie storie preferite e non posso fare a meno di urlarlo ai quattro venti. Questo racconto è intriso di una magia unica e irripetibile, è una di quelle grandi storie che rimangono impresse a vita nella memoria, e tutto è praticamente perfetto. L'idea di fondo è geniale, il protagonista è adorabilmente insopportabile, i personaggi sono autentici, i fantasmi del passato, del presente e del futuro sono figure originali e fantasiose, l'ambientazione è molto suggestiva...si tratta di un'Inghilterra ottocentesca nel periodo natalizio e ha sempre il suo fascino, almeno per me. Charles Dickens era un grande narratore, forse all'inizio potreste trovare la sua prosa leggermente prolissa e pesante, ma state certi che superato questo primo scoglio vi conquisterà per sempre perché il suo modo di scrivere è coinvolgente, le metafore che inserisce sono meravigliose e ogni sua parola nasconde un significato più profondo perché alla base di tutti i suoi scritti c'è sempre una morale altruistica. Leggete, quindi, questo racconto durante le feste natalizie e troverete tutto ciò che la magia del Natale può donare.

Che state aspettando??? Leggetelo al più presto e non ve ne pentirete assolutamente!!! 
♥ Parola di Belle ♥

Trama
Nella gelida notte della vigilia di Natale il vecchio Scrooge, che ha passato tutta la sua vita ad accumulare denaro, riceve la visita terrificante del fantasma del suo socio. Ma è solo l'inizio: ben presto appariranno altri tre spiriti, per trasportarlo in un vorticoso viaggio attraverso il Natale passato, presente e futuro. Un viaggio che metterà Scrooge di fronte a quello che è realmente diventato: un vecchio tirchio, insensibile e odiato da tutti, che ama solo la compagnia della sua cassaforte. Riuscirà la magia del Natale a operare un miracolo sul suo cuore inaridito?

***

12 commenti:

  1. Ce l'ho ovviamente!
    Io per questa 'rubrica' consiglio di presentare 'Miracolo in una notte d'inverno' di Marko Leino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del consiglio cara ^-^ conosco questa storia, però non ho mai avuto occasione di leggerla...spero di rimediare!

      Elimina
  2. Bellino questo racconto :')
    E che tenero Dickens, che vede il buono in tutto.. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì hai ragione...aveva sicuramente una visione del mondo molto "magica" :D

      Elimina
  3. La storia la conosco per via delle versioni più disparate che sono passate in tv e mi ha sempre affascinata. Ammetto però di non averlo mai letto e dovrei proprio rimediare. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Angharad, leggilo mi raccomando...ti piacerà sicuramente ^-^ le trasposizioni cinematografiche e televisive sono belle, alcune veramente fatte in modo eccelso, però il racconto originale è sempre il migliore!

      Elimina
  4. Meraviglioso...un racconto che ha definitivamente vinto la lotta contro il tempo...indimenticabile!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto è vero!!! È una storia immortale ^-^

      Elimina
  5. Dunque, dunque. Studiatissimo a scuola, ho letto diversi brani, ma non credo di averlo mai letto per intero. Mea culpa! So di dover rimediare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rimedia, Amaranth...è una lettura che ti piacerà sicuramente ^-^ imperdibile in questo periodo!

      Elimina
  6. Ma pensa... stavo appunto pensando di dedicare uno spazio a questo capolavoro sul blog, ottima ottima scelta Ancella pensa io lo rileggo quasi ogni Natale ormai è una tradizione ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che coincidenza! Ve beh...è un classico del Natale...penso che ne parleranno in molti :D io aspetto assolutamente il tuo post perché sono curiosissima di sapere cosa pensi di questo splendido racconto ^-^
      Anche io spesso a Natale lo rileggo...le tradizioni sono sempre tradizioni, no? ;-)

      Elimina

Grazie per i vostri commenti ♥ è sempre un immenso piacere leggere i vostri pensieri, quindi non siate timidi e lasciate pure un segno del vostro passaggio! Sono sempre felice di rispondervi e di scambiare opinioni con voi!