─♦─HOME─♦──♦─CHI SONO─♦──♦─ABOUT─♦──♦─CONTATTI─♦──♦─RECENSIONI─♦──♦─RUBRICHE─♦──♦─AFFILIAZIONI─♦─
♦────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────♦

Un Natale perfetto (Christmas Express #30)

RECENSIONE "UN NATALE PERFETTO" DI RON LAGOMARSINO

Buon sabato natalizio lettori e lettrici! Oggi vado abbastanza di fretta, ma ci tenevo a parlarvi di un film che mi piace tanto: "Un Natale perfetto", deliziosa commedia romantica che mi ha incantato dal primo minuto. Un'altra produzione della ABC Family e devo proprio dire che adoro questi film che questa emittente programma apposta per il periodo natalizio perché sono carinissimi e coccolosi. Una bella idea!
Buon trentesimo appuntamento con il Christmas Express!

Titolo: Un Natale perfetto
Titolo originale: Snowglobe
Regia: Ron Lagomarsino
Paese: USA
Produzione: ABC Family
Anno: 2007
Durata: 90 min
Genere: Commedia, Romantico, Natalizio

Trama
La giovane Angela ama il Natale più di qualsiasi altra cosa: la sua trepidante attesa per la festività non è però condivisa dai genitori, che guardano alla ricorrenza con il disincanto della maturità. Proprio nel mezzo di una delle consuete discussioni sul tema, Angela si vede recapitare per posta una sfera di vetro natalizia. Il suo desiderio più grande (evadere dal torpore quotidiano e immergersi nell'incanto) diviene magicamente realtà all'apertura del misterioso regalo: trasportata nel mondo della sfera, la ragazza vi rimarrà intrappolata e si troverà a scoprire che non tutto era esattamente come si aspettava...


Il mio voto

La mia recensione

C’è una storia buffa che riguarda questo film: durante il pomeriggio della Vigilia di Natale del 2009, fu trasmesso in televisione e iniziai a guardarlo mentre pasticciavo con coccarde e carta da regalo, ma arrivata a meno di metà film dovetti lasciar perdere perché dovevo andare a prepararmi; non sapevo nulla della pellicola, né il titolo né gli attori che vi hanno preso parte…niente. Così in questi quattro anni, più di una volta, avvicinandosi il Natale, ho ripensato ad esso rimproverandomi il fatto di non aver preso nota di alcune informazioni basilari per ritrovarlo. L’ho cercato, ma non sono riuscita a trovare nulla. Poi, quest’anno finalmente ce l’ho fatta: sono riuscita a risalire al titolo originale e poi a quello italiano, agli attori e a tutto il resto, e ho scoperto in tempo che l’avrebbero trasmesso su un canale del digitale. Evviva! Ho preso il telecomando e selezionato la registrazione per il giorno fatidico, ero tutta contenta, ma poi qualcosa o qualcuno ha toccato il decoder e quando la sera sono andata a controllare la registrazione era sparita. Presa dal panico sono corsa a vedere: era iniziato da una mezzoretta, nulla di più, facevo ancora in tempo a rimetterlo in registrazione. E così è stato. E la cosa buffa è che ho beccato il film allo stesso punto in cui l’avevo lasciato precisamente quattro anni fa. Insomma, se non è destino questo!
Un Natale perfetto” di Ron Lagomarsino è un'incantevole favola natalizia con sfumature fantasy e romantiche prodotta dalla ABC Family nel 2007. Un connubio di elementi che io adoro e che mi ha spinto a cercare questo film in lungo e in largo, non perché sia un capolavoro o una storia epica, ma perché nasconde la pura, dolcissima e meravigliosa magia del Natale.
Angela è una ragazza normalissima con una sfrenata passione per il Natale, ma purtroppo tutte le persone che la circondano non condividono il suo entusiasmo per questa festa. La sua famiglia e i suoi amici vedono il Natale con occhio cinico e lei si sente soffocare dai loro discorsi e dalle loro azioni. Non vuole la vita che sta vivendo in quel momento, così noiosa e scontata, desidera vivere nella magia. Quando le viene recapitata per posta una palla di vetro natalizia, quindi, ne è felicissima, e quando scopre che può entrare nella sfera la sua gioia arriva alle stelle. Finalmente può varcare la soglia di un confine magico che la trasporta in un villaggio natalizio da cartolina d’auguri, incantevole e perfetto, e la sua esistenza muta: più sono le ore che passa in quella realtà da sogno, meno è il tempo che trascorre nella quotidianità grigia. Ma presto scoprirà che non esiste un Natale perfetto e che la vera magia della festa può essere creata solamente con le proprie mani perché ognuno è artefice del proprio Natale…
Come vi ho già detto, ho cercato a lungo questo film per poterlo finalmente vedere per intero. Il motivo del mio innamoramento risiede nella magica storia che mi ha conquistata sin dal primo momento. A chi non piacerebbe essere trasportato magicamente in un villaggio di Natale dove la festa è sempre viva e non ci sono egoismo, crudeltà e sofferenza? Dove gli alberi di Natale restano tutto l’anno e le luci dorate decorano ogni cosa? Ok, forse non sarebbe allettante viverci per sempre (forse), ma sicuramente sarebbe bello passarci il periodo di Natale!
Le ambientazioni del film mi sono piaciute tutte, sia quelle reali che quelle immaginarie. C’è un’atmosfera molto calda e rasserenante in ogni luogo che viene presentato e questa è una caratteristica che apprezzo molto perché mi fa sentire al sicuro. Certo, il villaggio natalizio è qualcosa di meraviglioso, a metà tra la casa degli elfi di Babbo Natale e il Polo Nord, un’ambientazione molto fiabesca e giocosa, colorata, luminosa, confortante, magica e incantata…un po’ un paese dei balocchi. Ma anche la casa di Angela o le varie scenografie odierne non sono male perché conservano quella bellezza dorata che rende unico e inimitabile questo periodo dell’anno.
I personaggi sono tutti molto simpatici e divertenti, un bel gruppo che ha reso il film ancor più piacevole. Angela (interpretata dalla spumeggiante Christina Milian) è una ragazza a cui non piace la sua realtà e che vuole evadere, trovare la magia, e quando finalmente ci riesce vorrebbe abbandonare tutto per vivere in un sogno. È simpatica, spigliata, si arrabbia facilmente, ma è anche molto sognatrice e questo mi è piaciuto un sacco: lei crede nella magia, crede nel Natale, crede…è bellissimo incontrare un personaggio che crede, spesso sono tutti così scettici. E poi c’è Douglas (interpretato dal bravo Matt Keeslar), un ragazzo che abita nel villaggio all’interno della sfera: lui è assolutamente idiota! È talmente influenzato dal Natale da non capire altro, da non riuscire a rendersi conto della differenza abissale tra lui e le persone reali, e il suo pensiero ruota attorno a guanti, sciarpe, muffole, neve, pattini e sorrisi; è ottuso, ingenuo, infantile, però tutto in senso buono, non è un personaggio che dà fastidio, anzi è motivo di risate. Per non parlare della famiglia di Angela che…beh…è stupenda: sono invadenti e fastidiosi, è vero, però sono anche dolci e solidali, una vero nucleo di luce, e anche se spesso non la comprendono le sono comunque accanto. Inoltre, c’è Eddie (un ironico Josh Cooke), il vicino di casa di Angela, che ha una cotta per lei e che si ritrova a dover fare i conti con tutte le sue stranezze, le sue paure, e i guai che combina.
C’è un pizzico di romanticismo, ma non è esagerato, anzi è molto gradevole e ingenuo, intervallato da infiniti momenti comici che allietano la visione, soprattutto perché la doppia vita di Angela crea alcuni disguidi e situazioni buffe che stampano in faccia il sorriso. Non può certo andare in giro a raccontare che prima di addormentarsi mette in funzione il meccanismo della sfera e se ne va in un villaggio immaginario all’interno di una palla di Natale, no? Ecco, quindi, che si crea una sequela di malintesi, imprevisti ed equivoci assurdi che intrattiene lo spettatore davvero piacevolmente.
Un Natale perfetto”, in originale “Snowglobe”, è un film delizioso e ideale da vedere durante il Natale, una piccola favola che vi terrà compagnia con la sua magia pura e confortante, e che consiglio alle sognatrici che amano il Natale e che desiderano evadere per un po’ dalla realtà e rifugiarsi come Angela in un villaggio da cartolina dove tutto è felicità e buon umore.

                                                                                                                                                  Monia Iori

1 commento:

  1. Non conoscevo questo film ma sembra carino!! :)
    Io ho da poco scoperto Un amore sotto l'albero, molto carino anche quel film

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti ♥ è sempre un immenso piacere leggere i vostri pensieri, quindi non siate timidi e lasciate pure un segno del vostro passaggio! Sono sempre felice di rispondervi e di scambiare opinioni con voi!