─♦─HOME─♦──♦─CHI SONO─♦──♦─ABOUT─♦──♦─CONTATTI─♦──♦─RECENSIONI─♦──♦─RUBRICHE─♦──♦─AFFILIAZIONI─♦─
♦────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────♦

La Biblioteca di Belle - Consigli di lettura #2

Belle, protagonista del capolavoro Disney "La Bella e la Bestia", possiede qualcosa che le ho sempre invidiato con tutta me stessa: una biblioteca immensa traboccante di milioni, anzi miliardi, di libri. La Bestia avrebbe dovuto regalarne una anche a me!!! All'interno di questa fantastica ed enorme stanza -dove trascorrerei giornate intere leggendo e cercando le storie più belle- si possono trovare dei veri e propri tesori letterari. Ho deciso, quindi, di creare questa rubrica, intitolata "La Biblioteca di Belle - Consigli di lettura", dove parlerò -insieme a Belle, ovviamente!- dei miei libri preferiti, cioè di tutti quei romanzi che ho letto e che desidero consigliare con tutto il cuore a voi lettori!!! 

Vediamo cosa ho trovato oggi sugli scaffali stracolmi di Belle...



Acqua agli elefanti
Sara Gruen

Lettori miei, sono felice di iniziare questo nuovo anno parlando di un libro davvero meraviglioso. "Acqua agli elefanti" della talentuosa Sara Gruen è uno di quei romanzi che non si dimenticano più e che regalano davvero una moltitudine di emozioni che vanno dalla gioia alla tristezza, dalla speranza al rimpianto, dal coraggio alla paura. Ho letto questo libro qualche mese fa, dopo aver visto il bellissimo film (anche se non troppo fedele alla storia originale), e vi confesso che è stata una delle migliori letture dell'anno appena trascorso. Ambientato negli Stati Uniti degli anni '30 e arricchito da una ricostruzione storica affascinante e autentica, "Acqua agli elefanti" racconta la storia di Jacob, un ragazzo che studia per diventare veterinario che, in seguito all'improvvisa morte dei genitori, si ritrova senza più soldi, casa, famiglia e prospettive. Sconvolto e frustrato, abbandona con afflizione la vita che ha sempre conosciuto e si incammina verso un mondo del tutto nuovo e pieno di insidie. È così che viene a contatto con una realtà diversa e curiosa che gli offre la possibilità di uscire dal tunnel di dolore e rabbia che l'ha travolto da quel fatidico giorno in cui tutto è cambiato: entra a far parte del "Circo dei Fratelli Benzini". La sua esistenza viene stravolta da questa insolita avventura e, a poco a poco, Jacob inizia ad amare quella vita vagabonda e strabiliante e i suoi animali -in particolare l'elefantessa Rosie- e si innamora perdutamente di Marlena, la moglie del direttore del circo, dando inizio ad un intreccio intenso e drammatico.
Questo è un romanzo unico, una storia che non si ferma alla descrizione delle relazioni tra i personaggi, ma si addentra in un universo di cui tutti conoscono l'esistenza ma che, in verità, rimane un mistero. Quella del circo, infatti, è un'ambientazione insolita e, pur non amandola particolarmente, mi ha affascinata per tutto il tempo e mi ha permesso di sapere dettagli che altrimenti avrei continuato a ignorare. Ma il libro della Gruen è anche un libro di denuncia contro i maltrattamenti che vengono rivolti agli animali e che negli anni '30 ha raggiunto davvero il suo apice. Un romanzo, quindi, che merita di essere letto e che risulta appassionante, vero e sofferto. Mentre lo leggevo, non ho fatto altro che arrabbiarmi per le ingiustizie che venivano descritte, intristirmi per il dolore di animali e persone, commuovermi di fronte alla speranza di una società diversa, migliore...insomma, è stato un vero e proprio stress che mi ha fatto sentire impotente davanti alla crudeltà e all'egoismo!!! Bellissimo e straziante!

Che state aspettando??? Leggetelo al più presto e non ve ne pentirete assolutamente!!!
♥ Parola di Belle ♥

Trama
Sono gli anni Trenta negli Stati Uniti, l'epoca della Grande Depressione, la più grave crisi mai vissuta dalla nazione americana. Sono anche gli anni, però, in cui ha inizio una singolare "grandeur": quella dei circhi itineranti che attraversano in lungo e in largo il paese col loro strabiliante carico di donne-cannone, nani, mostri e animali esotici. In uno di questi circhi capita un giorno Jacob, studente di veterinaria in fuga da tutto e da tutti dopo l'improvvisa morte dei genitori. In quel bizzarro mondo, Jacob se ne starebbe tranquillamente al suo posto se due seducenti figure non lo turbassero profondamente: un turbamento pericoloso, visto che le due figure (di cui la seconda è un'elefantessa) sono in balia del sadico direttore, prime vittime della sua gelosia, dei suoi instabili umori e della sua inarrestabile violenza.

***

5 commenti:

  1. Ciao Acella che bello il tuo blog mi piace moltissimo. Ricambio con il tuo banner sul mio blog di storie. Sono contenta di collaborare con te magari possiamo anche scambiarci qualche idea... a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancella!!! scusa ma quando scrivo non rileggo!!!

      Elimina
    2. Ciao ^_^
      Grazie mille *o* Sono contenta anch'io!!!
      Mi fa davvero piacere che sei passata sul mio blog e benvenuta!!! :D
      Il tuo blog è davvero stupendo *_*
      A presto, allora!!! ^_^
      E non preoccuparti!!! Quando scrivo anche io vado di fretta e ne combino di tutti i colori :D

      Elimina
  2. La biblioteca di Belle è una idea meravigliosa che brava sei stata! Tra l'altro sa molto di romantico...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *_* Ma grazie! Sono contenta che ti piace ♥

      Elimina

Grazie per i vostri commenti ♥ è sempre un immenso piacere leggere i vostri pensieri, quindi non siate timidi e lasciate pure un segno del vostro passaggio! Sono sempre felice di rispondervi e di scambiare opinioni con voi!