─♦─HOME─♦──♦─CHI SONO─♦──♦─ABOUT─♦──♦─CONTATTI─♦──♦─RECENSIONI─♦──♦─RUBRICHE─♦──♦─AFFILIAZIONI─♦─
♦────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────♦

"R.I.P. Requiescat In Pace" di Eilan Moon

SEGNALAZIONE IN ANTEPRIMA "R.I.P. REQUIESCAT IN PACE" DI EILAN MOON

Buon giovedì, cari amici del blog! E oggi è proprio un bellissimo giorno!!! Infatti, mi appresto a parlarvi -non senza un bel po' di emozione- di un romanzo di prossima uscita che aspetto con trepidazione e che vi trasporterà in una realtà gotica affascinante e ricca di mistero. Pronti a scoprire di cosa si tratta???

R.I.P. Requiescat In Pace

Carissimi, questa è un'anteprima che scrivo con immensa gioia. Prima di tutto, perché si tratta di un romanzo che ha tutte le carte in regola per diventare un vero cult del genere gotico e farci stare con lo stomaco contratto e il battito a mille durante la lettura. Secondo, ma non meno importante, perché l'autrice è la lunare e talentuosa Eilan Moon del meraviglioso blog Storie di Notti senza Luna e parlare di un'opera di una blogger che si segue con affetto e interesse è sempre emozionante. Come potete vedere, quindi, ci sono molti motivi per aspettare con ansia questa nuova uscita. Chi segue Eilan sul suo blog, sa quanto sia brava e dotata di una fantasia oscura e magica e come me non potrà fare a meno di scalpitare in attesa di leggere il suo libro.
"R.I.P. Requiescat In Pace", primo volume di un'avvincente trilogia, è un romanzo gotico della migliore fattura, dove cimiteri, misteri pericolosi, amori oscuri ed elementi horror sono il fulcro della narrazione. Aspettatevi, quindi, un'ambientazione suggestiva ma terrificante, piena di luoghi tetri dove l'ombra e la luce lottano perennemente e il confine tra bene e male è molto sottile. Soprattutto, aspettatevi una storia intrisa di romanticismo e terrore, dove il soprannaturale si scontra con la realtà e ogni dettaglio della narrazione è caratterizzato da una marcata impronta di sublime tenebra. Un affresco affascinante ed evocativo che -statene certi- sarà capace di ammaliarvi e tenervi con il fiato sospeso fino all'ultima parola. Insomma, date uno sguardo alla stupenda cover e capirete che "R.I.P." vi trascinerà in un mondo a metà tra il sogno e l'incubo da cui sarà difficile riemergere.
Joanna Nowak, da tutti chiamata Asia, è una ragazza che tenta di vivere una vita normale in tutti i modi possibili, ma i segreti che nasconde non glielo permettono facilmente. Asia, infatti, è una Custode e possiede il Potere del Sangue, un dono e una maledizione che le permettono di tenere a bada la terra dove i morti vengono trasformati in Incubi e Succubi, divenendo un pericolo per l'umanità. La giovane, insieme al padre Kaspar, è abituata a camminare nei viali oscuri del cimitero di Cracovia e a rinunciare all'esistenza spensierata che tutte le sue coetanee possono vivere, ma ora il Male è tornato tra quelle tombe e neanche il Potere del Sangue basta più a diradare le tenebre che avvolgono quel luogo. La vita dei Custodi è in serio pericolo, e la sua più di tutte. Così, arriva in suo soccorso Borislav Todorov, Venator dell'Avatara, che farà di tutto per combattere il Male che si è impossessato di quei luoghi e per proteggere la giovane Custode. Un sentimento di ghiaccio e fuoco nascerà tra i due e Bor combatterà ogni pericolo con immenso coraggio, ma ciò non basterà a sconfiggere i nemici, perché l'Inferno non può più aspettare di riversarsi sulla Terra e le porte che i Custodi hanno protetto per secoli forse dovranno essere spalancate... 
Due protagonisti sfaccettati e interessanti, un'ambientazione oscura e pericolosa, una trama elaborata e originale, ricca di elementi puramente gotici, e una storia d'amore intensa ed estrema rendono questo romanzo un vero e proprio gioiellino tutto da scoprire e gustare. Esordio in grande stile per Eilan, che si cimenta in un genere a lei consono e sempre intrigante, capace di far vivere sentimenti contrastanti e, allo stesso tempo, imperdibili perché il connubio tra luce e oscurità è assolutamente unico e magnetico e continua a mietere vittime lungo la strada e a far innamorare milioni di lettori. Il romanzo esce il 1 Dicembre 2013 (segnatevi questa data, mi raccomando) in versione digitale e a Gennaio 2014 nel formato cartaceo economico, e sarà disponibile su tutti gli store online.
Oscuri segreti, enigmi pericolosi, verità celate, amori indimenticabili, creature inquietanti e una buona dose di azione, mistero e romanticismo gotico per un romanzo che vi toglierà il sonno, vi conquisterà e vi entrerà nel cuore!

*

Titolo: R.I.P. Requiescat In Pace
Autore: Eilan Moon
Editore: Autopubblicazione
Prezzo: € 2.99 (ebook) - € --- (cartaceo disponibile a Gennaio 2014 in formato economico)
Pagine: 200 circa (Edizione digitale)
Genere: Romanzo
Sottogenere: Gotico, Horror
Anno di pubblicazione: 1 Dicembre 2013

Trama
Dopo più di duecentocinquant’anni dall’Inquisizione e dalla segreta fondazione dell’Avatara, la terra maledetta che trasforma i morti in Succubi e Incubi non si placa più nemmeno con il Potere del Sangue dei Custodi. Forse l'Apocalisse è ai cancelli e i membri dell'Avatara hanno un piano per impedire al mondo intero il momento della Rivelazione, ma quel progetto prevede qualcosa di terribile. Kaspar Nowak e sua figlia Joanna, da tutti chiamata Asia, dovranno affrontare il ritorno del Male nel cimitero di Cracovia. Per Asia essere una Custode e possedere il Potere del Sangue è una battaglia continua contro una parvenza di vita normale, da mantenere a tutti i costi. Qualcosa non funziona più come dovrebbe e la vita dei Custodi, ma soprattutto quella di Asia, è in serio pericolo. Un modo per porre fine alla maledizione esiste, ma chi dovrebbe metterla in atto brucia dal desiderio di non farlo. Borislav Todorov, affascinante quanto pericoloso Venator dell’Avatara, correrà in soccorso della giovane Joanna, ma i suoi ordini celano segreti inconfessabili, e orrori che il cacciatore non vuole rivelare. L’odio e l’amore che provano l’uno per l’altra divamperà in fuoco e ghiaccio, perché tra loro non esistono mezze misure. Bor tenterà di combattere da solo contro il Male, in qualunque forma decida di svelarsi, purtroppo per lui, però, il Potere del Sangue non può essere ignorato. Per secoli i Custodi hanno protetto la razza umana dalle porte dell'Inferno ma forse, ora, è giunto il momento di spalancarle.

L'autrice
Eilan Moon nasce a Milano il 25 giugno 1980, dopo il liceo classico si getta subito nel mondo del lavoro. Scrive e legge da sempre. È la creatrice del blog letterario STORIE DI NOTTI SENZA LUNA (dove potrete assaggiare gratuitamente alcune sue brevi storie horror e paranormalfantasy). 
Il suo vero e unico sogno è poter permettere ad altri, attraverso i suoi racconti, di poter viaggiare con la fantasia e, almeno per un breve periodo, staccarsi dai problemi giornalieri e fare sognare. Non si definisce una scrittrice bensì di sé dice di essere una cantastorie. 
R.I.P. Requiescat In Pace è il suo romanzo d’esordio. Dopo diverse proposte editoriali che ha però scartato, decide di autopubblicare questa sua prima favola gotica.



Link Utili

*

E visto che voglio sollecitare ancor di più la vostra curiosità, vi lascio anche un breve estratto che Eilan ci ha gentilmente messo a disposizione. Da leggere tutto d'un fiato...

«Zitta» le intimò.
Asia rimase con la bocca semiaperta per lo stupore. Un fruscio strano di foglie secche mosse dal vento arrivò alle sue orecchie, ma c’era altro. Un sibilo che non poteva riconoscere. Ebbe timore. Posò la testa sulla schiena del Venator e si sporse in avanti quel tanto per poter guardare oltre lui.
La tenebra li circondava. Conosceva bene il cimitero, meglio di casa propria. Ma il nero davanti agli occhi era così indecifrabile da non essere del tutto naturale.
«Stai dietro di me. Tira fuori la pistola che ti ho dato.»
Fece un cenno con la testa che il cacciatore non poteva vedere, ma non se ne curò.
Afferrò l’arma e la strinse con entrambe le mani tremanti. Aveva paura. Tantissima paura.
Il cuore pulsava a mille e riusciva a sentirne i battiti nella testa rimbombare con immensa forza.
Accadde tutto in un istante. Qualcuno fu loro addosso. Asia si ritrovò in terra con il viso schiacciato tra l’erba umida. Un grido inumano le pressò i timpani in modo doloroso e si sforzò di cercare con lo sguardo l’unica speranza di salvezza che aveva: Borislav Todorov.
Non era molto distante da lei, la sua fedele chien fendeva il nero petrolio che ricolmava l’aria. Un essere si muoveva veloce e schivava gli affondi del Venator. La Custode strizzò gli occhi cercando di mettere meglio a fuoco l’immagine della creatura. La riconobbe, era proprio la signora Mazur. Aveva gli stessi abiti eleganti che indossava la notte del rituale, nella sua bara di legno. La pelle era grigia e quasi trasparente, attraverso di essa erano visibili le vene nere e stracci di muscoli color porpora. Unghie lunghe oltre la misura normale arpionavano la giacca di Bor cercando di penetrare il tessuto. Lui era veloce e agile. Schivava e subito dopo affondava l’arma in avanti. Una danza continua, senza sosta.
Asia si sollevò a sedere e solo in quel momento ricordò la pistola che stringeva con la mano destra. Si fece coraggio e la impugnò puntandola verso la Succube. Non poteva sparare, non aveva una buona mira e avrebbe potuto colpire Bor. Ma tenere l’arma in pugno e seguirne la lotta con quello strumento di morte in mano, la faceva sentire più sicura. Come se potesse in qualche modo difendersi da sola.
Il Venator insinuò la gamba sotto l’inguine del demone e si portò basso all’altezza degli arti inferiori. L’essere perse l’equilibrio e precipitò a terra. Bor gli fu subito sopra, ma il mostro aveva grande forza nelle braccia e parò il colpo che il cacciatore aveva inferto.
Asia tremava. Guardava la scena con ansia e tensione. Non si accorse dell’altra creatura, vomitata dalla terra maledetta, che l’aveva raggiunta alle spalle. In un istante la sollevò per il collo stringendo la mano con forza e impedendole di respirare. La bocca spalancata del demone le alitò addosso, il fetore di morte le inondò l’anima. La paura la paralizzò e l’ossigeno defluì con velocità dal suo cervello annebbiandole i pensieri.
Come se un sussurro le raggiungesse la mente, credette di sentire una voce lontana chiamarla. Dirle di avere coraggio, di combattere, di non morire.
Come se a guidare la sua mano fosse qualcun altro, la pistola sparò. L’essere fu colpito in pieno viso e abbandonò la stretta sul collo della ragazza che riprese fiato e riacquistò la vista.
Ma il mostro non aveva finito con lei. 
La pallottola aveva creato una voragine all’altezza del naso da cui parti di cervello gelatinoso sgorgarono all’esterno. Asia urlò. Gridò l’unica parola che in quel momento poteva darle conforto e farle coraggio: «Bor!»
Il Venator aveva afferrato la Succube con il braccio sinistro e aveva condotto quel corpo posseduto a incontrare la chien. Ma nonostante l’avesse trapassata da parte a parte, la creatura demoniaca spinse con energia e si liberò dalla presa d’acciaio del Venator. L’urlo di Asia arrivò a lui e lo colpì con forza. Sapeva che se si fosse voltato a cercarla avrebbe perso l’incontro, ma aver udito la ragazza in pericolo aumentò la sua smania di liberarsi del mostro che aveva davanti a sé. Non poteva perdere tempo a giocare, pensò mentre estraeva il pugnale dallo stivale, e con un solo balzo saltò in altezza la Succube e si ritrovò alle sue spalle. Con una velocità non umana tagliò l’aria davanti a lui e con essa la testa del demone si staccò di netto, rotolando sul terreno per una decina di metri.
Il corpo, ormai privo del capo, si mosse ancora per qualche attimo per poi cadere in preda a spasmi violenti. Per definitivamente togliere di mezzo la creatura doveva strappargli anche il cuore, ma non aveva tempo. Joanna era in pericolo. La sua Asia lo aveva chiamato.
La Custode aveva fame d’aria. Inspirava rumorosamente stringendo ancora l’arma tra le mani. L’Incubo si avvicinava mentre sangue nero fuoriusciva dalla ferita che lei gli aveva causato. L’odore di marciume era intenso e le causò un conato di vomito. Sparò ancora senza prendere la mira, con gli occhi sbarrati e che gridavano aiuto. La pallottola colpì la gamba sinistra del demone, all’altezza del ginocchio, ma quello parve non curarsene e continuò a procedere verso l’invitante odore del sangue dell’umana.
Fu pochi istanti prima che fosse abbastanza vicino a lei da afferrarla di nuovo, che il Venator si intromise tra Asia e l’Incubo. Non appena lei vide le sue spalle larghe e la nuca si lasciò andare a terra esausta.
Il pugnale penetrò con rapidità la cavità toracica e trapassò il cuore immobile del mostro. Bor gettò in terra l'arma e dall'interno del cappotto levò la spada con la quale tagliò da parte a parte la testa dell’Incubo, incidendola con movimento contrario rispetto al braccio con cui la brandiva. Un taglio chirurgico veloce e perfetto. Subito dopo, grazie a un potente fendente, squarciò il petto della creatura e con forza ritirò a sé l’arma che condusse fuori dal petto anche il muscolo privo di vita del demone.
«Asia?»
Si chinò sul corpo della ragazza e le prese la testa fra le mani. Lei era cosciente ma spaventata, il corpo aveva spasmi incontrollati e batteva i denti.
«Asia? Riesci a capirmi?»
Rispose con un cenno della testa.
Tutto attorno a lei girava vorticosamente e la voce di Bor le arrivava lontana ma chiara.
«Aspetta qui, un solo secondo, devo finire il lavoro con quella Succube. Vengo subito a prenderti.»
«Prometti?» sussurrò con fatica.
«Lo giuro sulla mia vita.»
Corse verso il demone che aveva abbandonato poco prima. La testa era ancora distante, ma il corpo iniziava a recuperare il movimento. Con uno dei pugnali tridenti penetrò il petto e scavò all'interno per estrarne il cuore color porpora. «Ancora in buono stato. Male, dovrò bruciarlo», commentò tra sé.
Afferrò l’accendino e diede fuoco al muscolo che divampò come se fosse stato ricoperto di benzina. Bor lo lasciò bruciare.

****************

25 commenti:

  1. m'intriga davvero tanto..sembra un uscita da tenere sott'occhio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, tienila d'occhio, Vale...potrebbe piacerti molto! ;-)

      Elimina
  2. O-MIO-DIO, non credevo che sarebbe stato pubblicato così presto, non posseggo un e-book reader(almeno non ancora) quindi aspetterò gennaio con la voglia di leggerlo. Ho già letto questo estratto due volte e più lo leggo, piu mi convinco di voler conoscere meglio questa storia. La trama è articolata bene in perfetto stile gotico e già il fatto che sia ambientato in parte in un cimitero già me lo fa piacere un sacco, pur non avendolo ancora letto.La cover poi è fantastica, semplice e d'effetto. Personalmente spero in un grande successo, Eilan è una ragazza e una blogger meritevole e affascinante, ho letto già le sue storie sul blog e si capisce che ha talento. Speriamo bene :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah...esce tra pochissimo!!! Concordo ^-^ tifiamo tutti per Eilan ^-^

      Elimina
  3. in trepidante attesa per questa uscita!

    RispondiElimina
  4. Grazie City of Angels sei sempre tanto tanto gentile! Mi spiace che tu non abbia un reader allora dovrai partecipare assolutamente (quando sarà) al contest per vincere il cartaceo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Fabiana è sempre gentilissima ^-^

      Elimina
  5. Aspetterò il formato cartaceo....ma vado a visitare il blog e mi segno il titolo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok ^-^ contenta di averti fatto conoscere Eilan, il suo libro e il suo blog :D

      Elimina
  6. oh ma manca pochissimo, anche a me incuriosisce da pazzi! complimenti per il post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, proprio un soffio all'uscita! Grazie mille ^-^

      Elimina
  7. Ho appena scoperto il tuo blog e volevo farti i complimenti perchè mi piace davvero tantissimo! Questo libro mi intriga da matti, l'ho subito aggiunto alla mia lista, quindi grazie per avermelo fatto conoscere! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessia!!! Ma grazie infinite *-* sei gentilissima!!! Sono contenta che il blog ti piaccia! E anche di averti fatto conoscere questo romanzo!
      Benvenuta sul blog e buona permanenza ^-^

      Elimina
  8. Lo devo avere!!! Per forza! *----*
    Bisognerà aspettare fino a dicembre però! D:

    RispondiElimina
  9. Sembra davvero promettente! Me lo segno! :)
    P.s. complimenti per il blog!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ^-^ grazie mille!!! Benvenuta sul blog ;-)
      Se ti piace l'atmosfera gotica te lo consiglio!

      Elimina
  10. ancella lo hai già letto? io l'ho appena preso su amazon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sto finendo ^-^ e mi sta piacendo moltissimo! Se lo leggi fammi sapere eh ;-)

      Elimina

Grazie per i vostri commenti ♥ è sempre un immenso piacere leggere i vostri pensieri, quindi non siate timidi e lasciate pure un segno del vostro passaggio! Sono sempre felice di rispondervi e di scambiare opinioni con voi!