─♦─HOME─♦──♦─CHI SONO─♦──♦─ABOUT─♦──♦─CONTATTI─♦──♦─RECENSIONI─♦──♦─RUBRICHE─♦──♦─AFFILIAZIONI─♦─
♦────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────────♦

L'angolo di Jo - Libri in prestito #3

Buon pomeriggio, amici :-)
Che brutto tempo ieri! Avete visto? Se questa è la primavera...mah... -_-' odio quando piove in un periodo in cui dovrebbe splendere il sole (e lo dice una che con il sole ha mooooooooolti problemi!). Per fortuna oggi è diverso! Comunque, l'altro giorno ho fatto un salto in biblioteca, era da tanto che non andavo e mi mancava molto gironzolare tra gli scaffali straripanti alla scoperta di titoli interessanti, così ho approfittato della prima occasione per uscire dalla torre e fare una capatina. Mi sono portata a casa tre libri molto diversi tra loro, ora ve li faccio vedere. Tra l'altro, mi sono appena accorta che non posto questa rubrica da Luglio dell'anno scorso O_O tantissimo, che peccato!

Io amo i libri. Non potrei assolutamente vivere senza di essi e, anche se sono una lumaca o, comunque, da quando ho aperto il blog le mie letture procedono più lentamente perché passo tanto tempo in più su internet, rimango una lettrice accanita. Adoro circondarmi di libri, anche di quelli che non leggerò mai, mi fa sentire al sicuro. Avere mille libri disseminati per casa mi tranquillizza e mi rende contenta. Per una lettrice come me il prestito di libri è praticamente indispensabile perché non potrei mai comprare tutti tutti i libri che vorrei, altrimenti andrei sul serio fallita. Spesso, quindi, li scambio con mia cugina oppure li prendo in biblioteca (un luogo che adoro e ho sempre adorato *_*), e lo faccio così, perché mi infonde serenità... adocchio qualche titolo e lo prendo, anche se so che non avrò il tempo di leggere quei libri in più perché già non riesco a stare dietro a quelli che compro io. Ecco che nasce questa rubrica, molto molto semplice, dove vi presenterò quei libri che mi vengono prestati, e che ho chiamato "L'angolo di Jo - Libri in prestito" per un motivo ben preciso. Infatti, la cara Jo di "Piccole Donne" amava la lettura e spesso attingeva dalla biblioteca di casa Lawrence oppure da quella della vecchia zia March. Ecco, io mi sento un po' Jo e come lei integro le mie letture con libri in prestito, libri che viaggiano di lettore in lettore e forse sono, in un certo senso, più autentici.

♦♦♦

Ora vi faccio vedere cosa ho preso. Allora, appena arrivata, ho visto immediatamente Novemila giorni e una sola notte di Jessica Brockmole e non ho saputo resistere; ce l'ho già in ebook, ma il cartaceo è davvero bello e voglio leggerlo così questo libro. Anche se...devo dire la verità: non so se questo è il momento adatto per buttarmi in una lettura del genere, ma l'ho comunque preso, poi vedrò se leggerlo davvero ora o riportarlo indietro senza averlo aperto. Il secondo romanzo è di un'autrice che ho scoperto l'anno scorso e il cui modo di raccontare mi piace moltissimo: Marina Fiorato; amo i romanzi storici, lo sapete, e ho letto La ladra della Primavera parecchi mesi fa e me ne sono completamente innamorata (anzi, ora che mi ricordo non ho più scritto la recensione...rimedierò!), così quando sullo scaffale ho trovato ad aspettarmi La Gemma di Siena della stessa autrice non ho esitato un attimo prima di prenderlo. Infine, ho portato con me anche Colazione da Darcy di Ali McNamara perché ho pensato che un po' di leggerezza era quello che mi ci voleva! Ho letto tempo fa alcune recensioni e ne sono rimasta incuriosita, così ho detto "perché no?"; in effetti, l'ho già iniziato e lo sto trovando molto piacevole, spiritoso e rilassante al punto giusto...vi farò sapere presto che ne penso!


ᴥNovemila giorni e una sola notteᴥ

Titolo: Novemila giorni e una sola notte
Autore: Jessica Brockmole
Editore: Nord
Collana: Narrativa Nord
ISBN: 9788842923329
Pagine: 334 p.
Prezzo: € 16.00
Genere: Romanzo
Sottogenere: Narrativa
Anno di pubblicazione: 2013

Trama
"Cara figlia mia, tu non hai segreti, ma io ti ho tenuto nascosta una parte di me. Quella parte si è messa a raschiare il muro della sua prigione. E, nel momento in cui tu sei corsa a incontrare il tuo Paul, ha cominciato a urlare di lasciarla uscire. Avrei dovuto insegnarti come indurire il cuore; avrei dovuto dirti che una lettera non e mai soltanto una lettera. Le parole scritte su una pagina possono segnare l'anima. Se tu solo sapessi..." E invece Margaret non sa. Non sa perché Elspeth, sua madre, si sia sempre rifiutata di rispondere a qualsiasi domanda sul suo passato. Eppure adesso quel passato ha preso la forma di una lettera ingiallita, l'unica che Elspeth ha lasciato alla figlia prima di andarsene da casa improvvisamente. Una lettera che è l'appassionata dichiarazione d'amore di uno studente americano, David, a una donna di nome Sue. Una lettera che diventa, per Margaret, una sfida e una speranza: attraverso di essa, riuscirà a svelare i segreti della vita di sua madre e a ritrovarla? Come fili invisibili, tirati dalla mano del tempo, le parole di David conducono Margaret sulla selvaggia isola di Skye, nell'umile casa di una giovane poetessa che, venticinque anni prima, aveva deciso di rispondere alla lettera di un ammiratore, dando inizio a una corrispondenza tanto fitta quanto sorprendente. La portano a scoprire una donna ostinata, che ha sempre nutrito la fiamma della sua passione, che non ha mai permesso all'odio di spegnerla.


ᴥLa gemma di Sienaᴥ

Titolo: La gemma di Siena
Autore: Marina Fiorato
Editore: Nord
Collana: Narrativa Nord
ISBN: 9788842921110
Pagine: 318 p.
Prezzo: € 17.60
Genere: Romanzo
Sottogenere: Storico
Anno di pubblicazione: 2013

Trama
Siena, 1723. Il giorno del suo diciannovesimo compleanno, Pia de' Tolomei riceve in dono un ciondolo d'oro e un marito. Il primo, ornato da un'incisione che raffigura Cleopatra, per ricordarle il suo nobile lignaggio; il secondo, per suggellare l'alleanza tra la sua famiglia e i Caprimulgo, il casato più influente di Siena. Ma per Pia è come sprofondare in un incubo: l'erede dei Caprimulgo è un uomo meschino e violento, che renderà la sua vita un inferno in terra... o peggio. Potrebbe addirittura ucciderla, proprio come ha fatto lo sposo della sua omonima antenata, cantata da Dante nel Purgatorio. Pia non ha scelta: deve fuggire. E la chiave per riuscirci è il suo maestro di equitazione, Riccardo Bruni, un giovane affascinante e gentile, cui lei si affeziona ben più di quanto sarebbe lecito... Tuttavia l'abisso sociale che la separa da Riccardo non è l'unico ostacolo ai loro piani. Nei sotterranei del palazzo dei Caprimulgo, infatti, da qualche tempo si riuniscono in gran segreto i rappresentanti di alcune delle famiglie più in vista di Siena, che stanno tramando per rovesciare il governo di Violante de' Medici. E, quando scoprono che il giorno scelto per agire è quello del prossimo Palio, Pia e Riccardo si rendono conto di essere i soli in grado di fermare la cospirazione...


ᴥColazione da Darcyᴥ

Titolo: Colazione da Darcy
Autore: Ali McNamara
Editore: Newton Compton
Collana: Anagramma
ISBN: 9788854137622
Pagine: 375 p.
Prezzo: € 9.90
Genere: Romanzo
Sottogenere: Rosa
Anno di pubblicazione: 2012

Trama
Quando Darcy McCall perde l'adorata zia Molly, l'ultima cosa che si aspetta è di ricevere in eredità un'isoletta in mezzo al mare. Secondo le ultime volontà della donna, però, per entrarne in possesso, Darcy dovrà trascorrere almeno dodici mesi sull'isola di Tara, al largo delle coste occidentali dell'Irlanda. Una bella sfida, non c'è che dire, per una come lei, abituata alla frenetica vita londinese. Ma forse un cambiamento è proprio ciò di cui Darcy ha bisogno, così, senza quasi rendersene conto, da un giorno all'altro si ritrova a dover dire addio alle amate scarpe con il tacco per indossare un paio di orribili stivali. Adattarsi alla spartana vita dell'isola sarà un'impresa tutt'altro che facile, ma nel ristorantino appena aperto, tra una tazza di tè e i biscotti fatti in casa, Darcy scoprirà che l'isola ha molto da offrire... E dopo le difficoltà iniziali, il calore e l'affetto della piccola comunità di Tara finiranno per conquistare anche la mondana Darcy. Nuovi amici e forse un nuovo amore l'attendono dietro l'angolo: chi, tra l'affascinante Conor e il testardo Dermot, saprà far battere il suo cuore?

♦♦♦

Sono molto indecisa sul primo. So che è un romanzo con una storia che mi piacerà sicuramente, ma penso sia molto triste e al momento non cerco storie che appesantiscano il mio umore, quindi sono combattuta. Per caso c'è qualcuno che l'ha letto e mi può consigliare? Se sì, fatevi avanti perché un parere (o anche cento) mi fa davvero comodo!
Un abbraccio :-)


11 commenti:

  1. Ma lo sai che "Colazione da Darcy" ce l'ho anche io in prestito? ^^ Me lo ha passato mia cognata ma ancora non ho trovato il momento per iniziarlo. Buona settimana Monia :-*

    RispondiElimina
  2. Novemila giorni....stupendo!

    RispondiElimina
  3. Sono nuova di zecca da queste parti ma visto che posso essere utile...
    Io Novemila Giorni e una Sola Notte l'ho letto tutto d'un fiato in un periodo in cui ero abbastanza giù sia fisicamente che moralmente e devo ammettere che il secondo me l'ha decisamente risollevato con la sua delicatezza.

    RispondiElimina
  4. Ma che belle queste cover *__*
    Novemila giorni e una sola notte non l'ho letto però mi ha sempre incuriosita.. Colazione da Darcy lo leggerei anche subito, ho voglia di qualche lettura leggere e spensierata in questi giorni :)

    RispondiElimina
  5. Ciao Monia ^-^
    Di Novemila giorni ne ho sentito parlare molto bene, ma di Colazione da Darcy me ne ero proprio scordata e ovviamente aspetto la tua recensione. :D Ho proprio voglia di leggere qualcosa di piacevole, spiritoso e rilassante *_*

    RispondiElimina
  6. Che bello! Ora sono curiosissima di leggere i romanzi di Marina Fiorato!! *O*

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Ma che bella graficaaa *__*
    libri stupendi, aspetto le tue recensioni!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Monia!:) Attendo la tua recensione di Colazione da Darcy, sono curiosa!^^

    RispondiElimina
  10. Ciao Monia! :)
    Come stai?

    A me il primo libro attira parecchio **
    Bisogna però trovare il momento adatto per leggerlo...
    Colazione da Darcy l'ha letto mia cugina e gli era davvero piaciuto ;)

    RispondiElimina
  11. Ci devo tornare anche io in biblioteca, si fanno sempre ottime scoperte.

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti ♥ è sempre un immenso piacere leggere i vostri pensieri, quindi non siate timidi e lasciate pure un segno del vostro passaggio! Sono sempre felice di rispondervi e di scambiare opinioni con voi!